Un Sogno, un Bambino

+-+-

Contattaci

Argomenti recenti+-

Incinta grazie alla clinica Ferticentro da alessia
Maggio 17, 2019, 09:27:26 am

Una testimonianza di uno dei nostri associati sulla clinica Ferticentro da admin
Aprile 01, 2019, 01:57:23 pm

Precisazioni e particolarità della clinica FERTICENTRO da admin
Maggio 17, 2018, 06:02:55 pm

Tariffe speciali accordate da Ferticentro ai soci di "Un Sogno, Un Bambino" da admin
Maggio 17, 2018, 06:01:22 pm

Sito italiano della clinica in partenariato Ferticentro da admin
Maggio 17, 2018, 05:57:09 pm

La “Beta Hcg” –è l'ormone della gravidanza da admin
Maggio 15, 2018, 03:50:40 pm

La fertilità potrebbe ripartire grazie ad una sostanza estratta da cell vegetali da admin
Maggio 15, 2018, 03:44:02 pm

Focus sull’endometriosi da admin
Maggio 02, 2018, 04:27:13 pm

frutta e verdure per la buona salute vostra?Rischiate di diventare in fertili! da admin
Aprile 19, 2018, 11:18:32 am

Gli spermatozoi “fiutano” l’ovocita. Una scoperta italiana da admin
Marzo 15, 2018, 05:01:14 pm

Gli spermatozoi “fiutano” l’ovocita. Una scoperta italiana da admin
Marzo 15, 2018, 05:00:43 pm

Fotografie con clinica FERTIMED,Congresso di Ginecologia ISGE a Firenze da admin
Marzo 15, 2018, 04:30:27 pm

Tariffe preferenziali accordate da Fertimed ai soci di "Un sogno, Un bambino". da admin
Marzo 01, 2018, 01:31:34 pm

condizioni di accesso al dono di ovociti e trattamenti di PMA in Repubblica Ceca da admin
Febbraio 28, 2018, 11:18:57 pm

Sito italiano della clinica in partenariato Fertimed da admin
Febbraio 28, 2018, 11:17:33 pm

condizioni di accesso al dono di ovociti e trattamenti di PMA in Repubblica Ceca da admin
Febbraio 28, 2018, 11:15:17 pm

Tariffe speciali accordate da Stellart ai soci di "Un Sogno, Un Bambino". da admin
Febbraio 28, 2018, 11:05:29 pm

Sito italiano della clinica in partenariato Stellart da admin
Febbraio 28, 2018, 10:59:15 pm

pagina Facebook da admin
Ottobre 10, 2017, 12:38:58 pm

Benvenuti nel nostro forum. Come utilizzarlo ? da admin
Ottobre 10, 2017, 12:33:27 pm

La legge 40 del 2004 in Italia: domande e risposte da admin
Agosto 09, 2017, 02:55:23 pm

Reti sociali

Procreazione naturale: le condizioni fisiologiche.

Per meglio comprendere le difficoltà connesse alla sterilità, si devono prima ben conoscere i meccanismi della riproduzione naturale. Ovviamente, tutti sanno come si fanno i bambini, ma siete davvero sicuri di avere familiarità con tutti i meccanismi fisiologici e chimici complessi che si nascondono dietro le fasi che portano alla nascita di un nuovo essere umano?

Per via di tale complessità molte anomalie sono possibili, e ognuna di loro può condurre alla sterilità temporanea o permanente.

Ogni nascita sessuata risulta dall'incontro di due gameti (cellule sessuali) originati da due sessi diversi.

Pertanto la produzione di gameti:  

  • da parte del maschio è lo sperma

  • da parte della femmina sono gli ovociti.

 

Produzione di spermatozoi

Nell'uomo, dalla pubertà in poi, gli spermatozoi vengono prodotti di continuo e in modo permanente nei testicoli. Si mescolano con altre secrezioni provenienti da ghiandole collaterali (ghiandole bulbo-uretrali, vescicole seminali e prostata) per creare lo sperma finale.  Lo sperma contiene sostanze nutritive (principalmente zucchero, chiamato fruttosio, che dà energia agli spermatozoi) così come sostanze chimiche che attivano, proteggono e aiutano gli spermatozoi a muoversi.

Ogni volta che l'uomo eiacula, viene espulso un volume da 2 a 6 millilitri di sperma, che contiene da decine a centinaia di milioni di spermatozoi. La qualità dello sperma varia fra gli individui e varia a seconda dei periodi. Può essere fortemente influenzata dall'ambiente (inquinamento, ecc.), ma anche da determinati comportamenti o stati: stress, malattie, tabacco, condizioni termiche, ecc.

 

Produzione di ovociti.

Gli ovociti, o gameti femminili, sono prodotti nella donne dalle sue due ovaie.

Dalla nascita, ogni donna possiede una riserva definitiva di ovociti che varia dai 250.000 ai 500.000 in ogni ovaia. Questa "riserva", chiamata riserva ovarica, diminuisce nel corso degli anni fino a diventare quasi nulla con la menopausa. Da questa gigantesca riserva, solo poche centinaia di ovociti saranno fecondati durante la vita genitale della donna.

Alla pubertà le ovaie si attiveranno sotto l'effetto di diversi ormoni per poi dare luogo a un ciclo di 28 giorni e permettere la fecondazione e la nidificazione.

Un regolare ciclo mestruale dura circa 28 giorni e consiste di due fasi:

- la fase follicolare, che dura circa 14 giorni e termina con l'ovulazione, durante la quale un follicolo, tra circa una dozzina per ogni ciclo in ogni ovaia, chiamato "follicolo dominante", si sviluppa nell'ovaio per via di ormoni chiamati gonadotropina LH e FSH e, quando ha raggiunto la dimensione di circa 20 mm, intorno al 14° giorno, rilascia l'ovocita pronto per essere fecondato.  Questo fenomeno è chiamato ovulazione.

Questo ovocita viene espulso nella tube e si colloca sulla frangia mobile.

La fase luteale inizia dopo l'ovulazione e termina con l'avvento del ciclo mestruale. Anche questa fase dura circa 14 giorni. Il follicolo che conteneva l'ovocita rilasciato si trasforma in un corpo luteo che, se c'è stata la fecondazione, rilascerà gli ormoni che preparano l'utero per l'impianto di un embrione. Questa è la nidazione. In assenza di fecondazione, il corpo luteo si distruggerà e attiverà il ciclo mestruale che è un distaccamento del rivestimento uterino accompagnato da emorragia la cui utilità è quella di rigenerarlo al ciclo successivo.

Il ciclo mensile si concluderà alla menopausa.

 

 

 

La Fecondazione

È necessario l'incontro di gameti maschili e femminili per ottenere la fecondazione: il rapporto sessuale deve allora aver luogo durante il periodo dell' ovulazione. Non c'è bisogno di descrizione, senza dubbio sapete come fare! Per riassumere, sotto l'effetto dell'orgasmo maschile, gli spermatozoi sono espulsi e depositati in fondo alla vagina. Inizia poi per gli spermatozoi il percorso del guerriero! Uno solo sarà il vincitore e avrà il privilegio di fecondare l'ovocita. Per fare ciò, deve raggiungere l'ovocita situato nella tuba.

Una volta depositati nella vagina, gli spermatozoi si spostano grazie alla loro lunga coda chiamato flagello. Devono prima superare il collo dell'utero attraverso il muco cervicale, un flebile e viscoso liquido secernito dalla cervice solo durante il periodo di fecondazione della donna. Poi entrano nell'utero e risalgono grazie a contrazioni dell'utero fino alle tube di Falloppio dove si annida l'uovo ambito!

Su diversi milioni di spermatozoi in partenza, a malapena 150 000 raggiungono le tube.

L'ovocita è fecondabile solo per 24 ore dopo l'ovulazione, allorché gli spermatozoi, una volta depositati nella vagina, possono rimanere in vita per quattro o cinque giorni. Questo spiega perché una donna è fecondabile solo pochi giorni al mese.

Una volta arrivati nelle tube, decine di spermatozoi si attaccano all'ovocita e solo uno è destinato a forare la membrana e penetrarvi (gli altri non potranno penetrarvi). Le due membrane si fondono, quella dell'ovocita e quella dello spermatozoo. Venti ore dopo la fecondazione, i cromosomi maschili e femminili sono riuniti per creare un nuovo genoma in una singola cellula chiamata zigote. Questa è la nascita dell'embrione.

Successivamente, la cellula si divide in 2,4,8 ecc., per raggiungere 30 cellule al 3° o 4° giorno, e 200 cellule dopo 6-7 giorni.

L'embrione si muove verso l'utero per via delle contrazioni della tuba, e una settimana dopo la fecondazione prende posto nell'endometrio, parete interna dell'utero preparata per accogliere l'embrione nei 9 mesi successivi fino al parto.

È comprensibile come ad ogni fase, qualsiasi incidente, malfunzionamento o interruzione di questo complesso processo può condurre all'assenza di procreazione naturale. Molte sono le condizioni che devono coincidere per ottenere il concepimento.

Ad esempio, è necessario che:

- i rapporti sessuali siano frequenti e regolari,

- almeno una tuba sia funzionale,

- gli ovociti siano di buona qualità,

- gli spermatozoi siano abbastanza numerosi e mobili,

- il rapporto sessuale avvenga durante il periodo di ovulazione,

- il muco cervicale sia di buona qualità per garantire la sopravvivenza degli spermatozoi,

- la secrezione degli ormoni FSH e LH dall'ipofisi non sia disturbata.

- lo spessore dell'endometrio deve essere sufficiente e di qualità adatta per l'impianto dell'embrione.

Questo elenco è solo una piccola parte delle condizioni necessarie per ottenere un concepimento naturale. 

La complessità del concepimento naturale spiega perché, nonostante un' attività sessuale normale, una gravidanza si verifichi entro un periodo che va da alcuni mesi ad oltre un anno. Per una coppia di 20-25 anni il tasso di fecondità è del 25%. Questa percentuale declina rapidamente dopo i 35 anni, rendendo più difficile la maternità.

Realizzare il desiderio di un bambino.

Da una cinquantina di anni, i metodi contraccettivi consentono alla coppia di non avere figli se non li desidera. Al contrario, quando la coppia lo desidera, non sempre arriva un bambino. Procreare un figlio richiede rapporti sessuali regolari, e un numero sufficiente di spermatozoi funzionali nell'uomo, un' ovulazione di buona qualità nella donna e la possibilità d’un incontro tra spermatozoidi e l’ovocita senza ostacoli.

Utente+-

Benvenuto, Visitatore.
Per favore effettua il login oppure registrati.
 
 
 
Password dimenticata?

Cliniche partner

Facebook


Powered by EzPortal