Un Sogno, un Bambino

+-+-

Contattaci

Argomenti recenti+-

Incinta grazie alla clinica Ferticentro da alessia
Maggio 17, 2019, 09:27:26 am

Una testimonianza di uno dei nostri associati sulla clinica Ferticentro da admin
Aprile 01, 2019, 01:57:23 pm

Precisazioni e particolarità della clinica FERTICENTRO da admin
Maggio 17, 2018, 06:02:55 pm

Tariffe speciali accordate da Ferticentro ai soci di "Un Sogno, Un Bambino" da admin
Maggio 17, 2018, 06:01:22 pm

Sito italiano della clinica in partenariato Ferticentro da admin
Maggio 17, 2018, 05:57:09 pm

La “Beta Hcg” –è l'ormone della gravidanza da admin
Maggio 15, 2018, 03:50:40 pm

La fertilità potrebbe ripartire grazie ad una sostanza estratta da cell vegetali da admin
Maggio 15, 2018, 03:44:02 pm

Focus sull’endometriosi da admin
Maggio 02, 2018, 04:27:13 pm

frutta e verdure per la buona salute vostra?Rischiate di diventare in fertili! da admin
Aprile 19, 2018, 11:18:32 am

Gli spermatozoi “fiutano” l’ovocita. Una scoperta italiana da admin
Marzo 15, 2018, 05:01:14 pm

Gli spermatozoi “fiutano” l’ovocita. Una scoperta italiana da admin
Marzo 15, 2018, 05:00:43 pm

Fotografie con clinica FERTIMED,Congresso di Ginecologia ISGE a Firenze da admin
Marzo 15, 2018, 04:30:27 pm

Tariffe preferenziali accordate da Fertimed ai soci di "Un sogno, Un bambino". da admin
Marzo 01, 2018, 01:31:34 pm

condizioni di accesso al dono di ovociti e trattamenti di PMA in Repubblica Ceca da admin
Febbraio 28, 2018, 11:18:57 pm

Sito italiano della clinica in partenariato Fertimed da admin
Febbraio 28, 2018, 11:17:33 pm

condizioni di accesso al dono di ovociti e trattamenti di PMA in Repubblica Ceca da admin
Febbraio 28, 2018, 11:15:17 pm

Tariffe speciali accordate da Stellart ai soci di "Un Sogno, Un Bambino". da admin
Febbraio 28, 2018, 11:05:29 pm

Sito italiano della clinica in partenariato Stellart da admin
Febbraio 28, 2018, 10:59:15 pm

pagina Facebook da admin
Ottobre 10, 2017, 12:38:58 pm

Benvenuti nel nostro forum. Come utilizzarlo ? da admin
Ottobre 10, 2017, 12:33:27 pm

La legge 40 del 2004 in Italia: domande e risposte da admin
Agosto 09, 2017, 02:55:23 pm

Reti sociali

Criteri di selezione per la donazione

La campagna del Servizio Sanitario Regionale informa su chi può donare e su come diventare donatore o donatrice. Tutti gli accertamenti, le visite e gli esami a cui saranno sottoposti i donatori sono gratuiti. Se dipendente, chi dona avrà diritto a permessi retribuiti: si applicano per analogia le disposizioni sulla donazione del sangue e del midollo osseo.

Selezione dei donatori

La donazione di gameti è consentita ai soggetti di

- sesso maschile di età non inferiore ai 18 anni e non superiore ai 40 anni,

e ai soggetti di:

-sesso femminile di età non inferiore ai 20 anni e non superiore ai 35 anni.

 

Donatori di gameti maschili

Sono candidabili i seguenti soggetti:

1. quelli che in modo spontaneo e altruistico decidono di donare i propri gameti e non si

stanno sottoponendo ad un trattamento di fecondazione assistita a loro volta;

2. quelli che si stanno sottoponendo ad un trattamento di fecondazione assistita a loro

volta;

3. quelli che hanno congelato gameti in passato e non volendo utilizzarli decidono di

donarli.

N.B. I gameti dei candidati donatori che rientrano nei punti 2 e 3 potranno essere utilizzati

qualora gli stessi rientrino nei criteri generali di selezione dei donatori, compresi i risultati

delle indagini infettivologiche, genetiche e psicologiche.

 

Criteri di Selezione

La selezione di un donatore dovrebbe essere effettuata da un team composto da

endocrinologo/urologo con competenze andrologiche e biologo, con possibilità di

consulenza da parte di un genetista e uno psicologo, sotto la supervisione del

Responsabile del Centro.

I criteri principali nella scelta di un donatore sono.

- il buono stato di salute e l’assenza di anomalie genetiche note all’interno della famiglia (questo deve essere definito attraverso una accurata anamnesi genetica anche mediante un questionario validato da genetisti).

- Il donatore deve essere in grado di fornire notizie circa lo stato di salute di entrambi i genitori biologici (non deve essere stato adottato, né concepito a sua volta da donatore di gameti, né figlio di padre/madre non noto);

- Il donatore deve essere in grado di intendere e di volere, in buone condizioni di salute

psico-fisica e non presentare nell’anamnesi elementi che indirizzino verso malattie

ereditarie e familiari.

 

La valutazione dei donatori dovrebbe anche considerare l’esistenza di potenziali motivi

finanziari o emotivi che possono condizionare la donazione.

La selezione dei donatori con fertilità provata è cosa auspicabile, ma non obbligatoria.

E’ raccomandabile una valutazione e consulenza psicologica per tutti i donatori di

seme. La valutazione dovrebbe includere un colloquio clinico e, se necessario, test

psicologici.

Nessun proprietario, operatore, direttore del laboratorio o dipendente del centro che

esegue l’inseminazione può essere utilizzato come donatore.

Né il medico del paziente né l'esecutore dell'inseminazione può essere donatore del

seme.

Sono esclusi dalla donazione uomini che abbiano esposizione professionale ad alto

rischio per tossicità riproduttiva (radiazioni o sostanze chimiche).

Sono esclusi dalla possibilità di donare gameti i pazienti che abbiano effettuato e

concluso trattamenti con chemioterapici o radioterapia da meno di due anni.

Analisi di laboratorio

Non esiste un metodo per garantire in maniera assoluta che nessun agente infettivo possa

essere trasmesso con l’inseminazione tramite donazione di seme.

Comunque le seguenti linee guida, combinate con un adeguata anamnesi e l’esclusione di soggetti ad alto rischio per HIV e altre malattie sessualmente trasmissibili, possono significativamente ridurre tali rischi. Si richiede che vengano eseguiti i seguenti test allo scopo di determinare

l'ammissibilità dei donatori. I risultati negativi devono essere documentati prima dell'uso di

spermatozoi del donatore (I centri che utilizzano spermatozoi procurandoseli da una banca o

da altro centro PMA, devono possedere la documentazione degli esami eseguiti)

  • HBsAg o HBV-NAT, HBs Ab, HBcAb IgG e IgM ,

  • Ab anti HCVAb o HCV-NAT

  • HIV 1/2 ab (IV generazione) o HIV-NAT

  • Ab anti-Citomegalovirus IgG, IgM

  • TPHA-VDRL

  • HTLV I e II

I campioni di sangue vanno prelevati al momento di ogni singola donazione, se eseguite

a distanza superiore di 90 giorni.

Le donazioni di gameti sono messe in quarantena per almeno 180 giorni e

successivamente occorre ripetere gli esami. In caso di conferma della negatività degli esami

il campione potrà essere utilizzato. Fa eccezione il caso in cui il campione di sangue

prelevato al momento della donazione venga sottoposto a test con tecnica di amplificazione

nucleica (NAT) per HIV, HBV, e HCV, purchè eseguita il più possibile vicina alla

donazione; in tal caso i gameti possono essere utilizzati senza attendere il periodo di

quarantena. I risultati di queste indagini devono essere disponibili prima dell’utilizzo dei

gameti.

Oltre agli esami sierologici i donatori di gameti maschili dovranno essere sottoposti a :

  • Spermiocoltura, urinocoltura, ricerca di Neisseria Gonorrhoeae, Micoplasma

Hominis, Ureaplasma Urealyticum, Chlamydia Trachomatis nel liquido seminale o

nelle urine o nel tampone uretrale/urine primo mitto.

  • Gruppo sanguigno e fattore Rh

  • Analisi chimico-cliniche di base (emocromo, glicemia, creatinina, colesterolo totale,

HDL, trigliceridi, transaminasi, G6PDH).

Utente+-

Benvenuto, Visitatore.
Per favore effettua il login oppure registrati.
 
 
 
Password dimenticata?

Cliniche partner

Facebook


Powered by EzPortal